INTERVENTO PSICOLOGICO

 
 

Spesso si pensa che lo psicologo sia lo specialista chiamato ad occuparsi di coloro che vengono definiti “matti”, con la conseguenza che il solo pensiero di contattare uno psicologo crea paura e ansia. I motivi per i quali contattare uno psicologo possono invece essere molti e investire diversi ambiti di vita della persona, dal lavoro alle relazioni, dalla scuola alla coppia. L’obiettivo dell’intervento dello psicologo è sostenere l’individuo in un percorso evolutivo, con l’intento di aiutarlo ad affrontare e risolvere problemi che compaiono in un momento particolare della sua vita, in ambiti specifici, come quello lavorativo, familiare e così via; oppure assisterlo nella cura di disturbi d’ansia (fobie, attacchi di panico, disturbo ossessivo compulsivo e disturbo post-traumatico da stress), depressione, disturbi sessuali, disturbi di somatizzazione, conflitti di coppia (crisi coniugali eventualmente annesse anche a separazione), difficoltà relazionali e di comportamento. Nella terapia di sostegno psicologico, la relazione che si instaura tra paziente e terapeuta, ha principalmente un carattere di sostegno emotivo e lo scopo di quest’intervento è mantenere o riportare la persona ad un livello di efficienza il più alto possibile, alleviare i sintomi ed aumentare l’ autostima. La psicoterapia, invece, ha come finalità un cambiamento profondo della personalità.